"La maggior parte della gente non si preoccupa di scoprire la verità, ma trova molto più facile accettare la prima storia che sente." Tucidide (406-397 a.c.)

"Odio gli indifferenti. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. Indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. L'indifferenza è il peso morto della storia. Vivo sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti." Antonio Gramsci 1917





giovedì 22 novembre 2012

ANCORA "NO" ALL'ONU PER CUBA

Per la 21/a volta la risoluzione delle Nazioni Unite per togliere il blocco  economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti contro Cuba, è stata approvata con 188 voti a favore, due astenuti e   tre  contrari, naturalmente  i soliti noti Stati Uniti, Israele e Palau. Con i suoi ben 53 anni di embargo, è il blocco più prolungato nella storia moderna,  i danni che hanno ostacolato la vita economica del paese ammontano a 1 miliardo 66 mila milioni di dollari.
Cuba, si sa,  per gli Stati Uniti è una spina al fianco, dato che è stato l'unico paese latino americano a ribellarsi al suo imperialismo. La maggior parte dei cittadini americani e persino alcuni membri del Congresso Statunitense sono a favore per terminare l'embargo a Cuba. E'  noto anche  come i gruppi anticastristi, che vivono a Miami,  abbiano una forte influenza nelle decisioni politiche americane grazie al loro appoggio finanziario, con forti somme di decine di milioni di dollari destinati a destabilizzare il governo Cubano,  soldi che raccolgono durante le campagne politiche durante le elezioni.
Nonostante l'embargo, la Rivoluzione Cubana  continua a vivere.

2 commenti:

  1. Cuba resiste all'imperialismo statunitense l'importante e questo.

    RispondiElimina
  2. Ho fatto un post su Silvia Baraldini leggi rifletti e commenta.

    RispondiElimina