"La maggior parte della gente non si preoccupa di scoprire la verità, ma trova molto più facile accettare la prima storia che sente." Tucidide (406-397 a.c.)

"Odio gli indifferenti. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. Indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. L'indifferenza è il peso morto della storia. Vivo sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti." Antonio Gramsci 1917





giovedì 26 luglio 2012

CUBA



NEL 1953 IL 26 LUGLIO UN GRUPPO DI RIBELLI GUIDATI DA FIDEL CASTRO PRESERO D'ASSALTO LA CASERMA MONCADA A SANTIAGO DE  CUBA. FU L'INIZIO DI UNA RIVOLUZIONE CHE SFOCIO' CON LA  VITTORIA DEL POPOLO CUBANO IL 1° GENNAIO 1959.
HASTA LA VICTORIA SIEMPRE!
QUE VIVA CUBA!

domenica 1 luglio 2012

EUROPEI

Vedendo le foto dei tifosi italiani esultare per i risultati eccellenti dell'Italia in questi europei, guardando il tifo riversate nelle piazze e  ascoltando con quanta enfasi e gioia parlano dell'Italia in finale, mi chiedo:con la stessa energia, perchè non scendere in piazza per salvare l'Italia, per salvare il nostro posto di lavoro, il diritto al lavoro, la nostra crescita economica? Ci saranno tutti questi tifosi a manifestare al prossimo sciopero, oppure preferiscono ricordare i momenti "azzurri" ....che non risolvono i nostri problemi, anzi, il  mondo del calcio, continua a mangiare e mangerà sempre...
Perciò, personalmente, non me ne fotte se l'Italia perde!