"La maggior parte della gente non si preoccupa di scoprire la verità, ma trova molto più facile accettare la prima storia che sente." Tucidide (406-397 a.c.)

"Odio gli indifferenti. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. Indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. L'indifferenza è il peso morto della storia. Vivo sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti." Antonio Gramsci 1917





lunedì 18 giugno 2012

APPUNTI FILOSOFICI


Nel giorno della nascita di Ernesto Guevara, il 14 giugno,  all'Havana, è stato presentato il libro con testi inediti del "Che" nel quale sono riuniti testi filosofici di tre momenti della sua esistenza: annotazioni della sua adolescenza e prima giovinezza; riflessioni scritte tra la Tanzania, Praga e Cuba; e studi di opere teoriche intrapresi dopo l'arrivo in Bolivia. Il libro contiene i suoi commenti in cui presenta opinioni sulle opere di Marx, Engels, Lenin, ed altri pensatori marxisti. Inoltre il testo raccoglie le interpretazioni del guerrigliero sul marxismo, giudizi sulle virtù e i difetti delle opere, rilevando l'assenza, gli errori e le previsioni indovinate

Nessun commento:

Posta un commento