"La maggior parte della gente non si preoccupa di scoprire la verità, ma trova molto più facile accettare la prima storia che sente." Tucidide (406-397 a.c.)

"Odio gli indifferenti. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. Indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. L'indifferenza è il peso morto della storia. Vivo sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti." Antonio Gramsci 1917





venerdì 11 novembre 2011

COS'E' UNA CRISI CAPITALISTA?

Da un articolo di SANTIAGO ALBA RICO (scrittore, saggista, filosofo spagnolo)
Tradotto personalmente

Vediamo in primo luogo quello che NON E' una crisi capitalista:

1) Che ci sono 950 milioni di affamati in tuto il mondo, questo non è una crisi capitalista.
2) Che ci sono 4.750 milioni di poveri in tutto il mondo, questo non è una crisi capitalista.
3) Che ci sono 1.000 milioni di disoccupati i tutto il mondo, questo non è una crisi capitalista.
4) Che più del 50% della popolazione mondiale attiva è sottoccupata o è precaria, questo non è una crisi capitalista.
5) Che il 45% della popolazione mondiale non abbia l'accesso diretto all'acqua potabile, questo non è una crisi capitalista.
6) Che 3.000 milioni di persone mancano di accesso ai servizii sanitari minimi, questo non è una crisi capitalista.
7) Che 113 milioni di bambini non abbiano accesso all'educazione e 875 milioni di adulti continuano ad essere analfabeti, questo non è una crisi capitalista.
8) Che 12 milioni di bambini muoiono ogni giorno nel mondo a causa di malattie curabili, questo non è una crisi capitalista.
9) Che 13 milioni di persone muoiono ogni anno nel mondo a causa del degrado ambientale, questo non è una crisi capitalista.
10) Che 16.306 speci siano in pericolo di estinzione, fra questi un cuarto dei mammiferi, non è una crisi capitalista.
TUTTO QUESTO E' ACCADUTO PRIMA DELLA CRISI. CHE COS'E' ALLORA UNA CRISI CAPITALISTA?
Si parla di crisi capitalista quando uccidere di fame 950 milioni di persone, tenere in povertà 4.700milioni di persone, condannare alla disoccupazione o alla precarietà l'80% del pianeta, lasciare senz'acqua il 45% della popolazione mondiale e l 50% senza servizi sanitari, sciogliere i poli, negare l'assistenza ai bambini e esaurire gli alberi e uccidere gli orsi, non è sufficientemente redditizio per 1.000 imprese multinazionali e per 2.000 milioni di milionari....

1 commento:

  1. Il capitalismo è una merda i paesi ricchi sempre più ricchi sfruttano i paesi più poveri facendoli restare alla fame quanta ragione aveva Ernesto.

    RispondiElimina